News

Da tempo, Argor-Heraeus si impegna per la promozione di pratiche sempre più sostenibili nel settore delle miniere artigianali e di piccole dimensioni. In particolare, sono due i temi chiave sulla quale si concentra tale impegno.
È intitolato "Precious to us" il nuovo rapporto di sostenibilità del Gruppo Argor-Heraeus. Un'espressione che vuole riassumere l'approccio del Gruppo al tema della sostenibilità, ovvero: "Quanto facciamo in termini di sostenibilità è prezioso quanto i metalli che lavoriamo".

Si è conclusa con esito positivo l’acquisizione di Argor-Heraeus da parte della Global Business Unit Heraeus Precious Metals (HPM), del Gruppo tecnologico Heraeus.

Lo scorso luglio 2016, Argor-Heraeus e l'Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (UNIDO) hanno firmato un accordo per promuovere la riduzione dell'utilizzo del mercurio nelle attività delle miniere artigianali e di piccole dimensioni
Quest’anno, per la prima volta in sette edizioni, sono stati due i laureati ad aggiudicarsi ex-aequo il premio Argor-Heraeus per il miglior lavoro di tesi del Master of Science in Engineering della SUPSI: Stefano Lo Russo e Sandro Pitsch.

Il Gruppo Argor-Heraeus passa a un nuovo proprietario: la Global Business Unit Heraeus Precious Metals (HPM) del Gruppo tecnologico Heraeus, già azionista di lunga data di Argor-Heraeus, acquisisce la totalità delle azioni della società svizzera che opera nel settore della lavorazione dei metalli preziosi.

Argor-Heraeus presenta al pubblico la sua nuova collezione “Following Nature”: un omaggio alla Natura. Per farlo propone un concetto nuovo: A lato dei prodotti classici, Argor-Heraeus vuole proporre dei lingotti arricchiti da colori e soggetti stagionali (personalizzando sia il lingotto che il certificato che lo accompagna).